Zuccotto Semifreddo di Pandoro

Print Friendly, PDF & Email

Questo Zuccotto Semifreddo di Pandoro è il dolce scenografico, semplice, e richiestissimo, che ogni anno preparo per le feste.

Pochi ingredienti, poca lavorazione rendono questo dolce perfetto per quei giorni in cui la cucina è piena di preparativi, ed essendo un semifreddo, si presta ad essere anche preparato qualche giorno prima, congelarlo per poi tirarlo fuori qualche ora prima della cena.

Come detto, scenografico, poiche la sua superficie si presta alla nostra fantasia, e quando voglio sbizzarrirmi ne uso tanta. Una spolverata di Zucchero  velo, con il Cacao amaro, completamente rivestito di piccoli ciuffi di Panna montata o semplicemente stuccato con la stessa per poi decorato con filamenti di crema alla nocciola, solo solo alcuni dei modi in cui ho portato in tavola questo dolce.

Per il Torrone personalmente uso quello al cioccolato o alla nocciola, ma andrà bene qualsiasi tipo scegliate. Quello bianco donerà quel tocco di croccantezza in più.

Anche per la bagna ci si può affidare al proprio gusto, non ho provato il classico Alchermes, ma in questi anni l’Amaretto, il Rum, il Fragolino, lo Cherry o il Kirsch casalingo e liquore all’arancia non hanno deluso le aspettative.


Zuccotto Semifreddo di Pandoro

(Facile – 6/8 persone – 40 minuti + riposo)

  • 1 Pandoro
  • 200 gr. di Torrone
  • 50 g di Zucchero
  • 4 tuorli + 2 albumi
  • 500 gr di Mascarpone
  • Liquore a scelta
  • Crema di Nocciole
  • Sale

Iniziamo a preparare il nostro Semifreddo tritando finemente il torrone, poi montiamo gli albumi con un pizzico di sale a neve fermissima con le fruste.

Montiamo anche i tuorli con lo zucchero finchè non risulteranno gonfi e chiari.

Mescolate il mascarpone freddo al Torrone, anche con le fruste al minimo per essere sicuri che si distribuisca ed amalgami bene. Aggiungete anche i Tuorli e sempre mescolando con delicatezza, magari aiutando con una spatola, essendo ora l’impasto più morbido, aggiungete per ultimo i tuorli con movimenti dal basso verso l’alto.

Rivestite lo stampo a cupola scelto con della pellicola per alimenti. Tagliate il pandoro in senso orizzontale in modo da formare tante stelle alte circa 1-2 cm, e foderate con esse lo stampo partendo dal centro con la parte superiore del pandoro. Incastrate le successive cercando di non lasciare spazi vuoti e poi spennellatele con il liquore da voi scelto.

Fate uno strato di crema al Mascarpone, copritelo con altre fette di pandoro e ripetete l’operazione con il liquore.

Completate con l’ultimo strato con la crema, il pandoro, bagnate nuovamente le fette superiori e chiudete il tutto con la pellicola.

Mettete il dolce in freezer per qualche ora, sformatelo poco prima di servirlo, in modo che si ammorbidisca un poco e decoratelo con la crema di nocciola riscaldata a bagnomaria e fatta colare a fili o come detto con del semplice Cacao amaro o Zucchero a Velo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento