Struffoli al Forno

Leggeri e senza Burro

Print Friendly, PDF & Email

Gli struffoli sono uno dei dolci della cucina Napoletana molto atteso nel periodo natalizio.

Ricordo che da bambina, come i miei coetanei, attendevo con inpazienza il giorno della preparazione di questi dolcetti per poter aiutare nella preparazione.  Lo scopo principale di noi bambini era, giustamente, di mangiarli, ma tutto finiva per essere un momento di gioco, scuola di cucina, interazione e degustazione finale.

Gli struffoli tradizionali Napoletani sono piccoli gnocchetti realizzati con farina, uova, strutto, zucchero, profumati con il liquore all’anice o con Limoncello e fritte nell’olio. Una volta scolate e raffreddate vengono tuffate nel miele caldo e disposte in un piatto da portata dando loro una forma di ciambella o piramide e decorati con pezzetti di cedro e confettini colorati (“e riavulilli” diavoletti in italiano).

La cosa che ai bambini sfuggiva, che crescendo ho scoperto, era il dramma della frittura. Già, la frittura, quella cosa che molte donne odiano per il “profumo” che invade casa. Per gli struffoli è anche peggio, devo essere cotti pochi alla volta e senza troppa farina altrimenti l’olio schiumando straborda dal tegame di cottura rovinando, ulteriormente, il piano cottura.

Questa ricetta è una variante, per questo non li classifico come “Stuffoli Napoletani” ma per la loro semplicità e la loro leggerezza ho deciso di aggiungerla ai dolci di Natale da far assaggiare ai miei ospiti insieme alla “Versone Classica” che malgrado le premesse scritte in precedenza non possono mancare. Se poi aggiungiamo che sono senza Burro e non fritti, quindi “light“, sono sicura che incontrano il consenso di una larga fetta di buongustai che non amano appesantirsi troppo in questi giorni e che non noteranno nessuna diferezza dalla versione originale.

Per l’occasione delle feste Natalizie, servirò questi Struffoli con dello Cherry, lo stesso che ho usato per la ricetta e del Kirsh che ha riposato il tempo giusto per essere gustato in questa occasione.

Augurandovi un felice Natale, passiamo alla ricetta


Struffoli al Forno

(Facile – 1 ora – 10/12 persone)

  • 500 g di Miele
  • 60 g. di Zuchero
  • 600 g di Farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 4 uova
  • 2 Limoni
  • Limoncello (io ho usato dello Cherry)
  • Confettini colorati e pezzettini di frutta candita a piacere
  • 4 cucchiai di olio, preferitene uno leggero tipo semi, altrimenti extravergine

 


In una ciotola montate leggermente i tuorli e mescolateli poi, con cura, allo zucchero e l’olio.

Aggiungete all’impasto la Farina setacciata e la buccia di un limone grattugiata.

In un’altra ciotola montate gli albumi a neve ferma e sciogliete il lievito in un po’ di succo di limone.

Aggiungete questi ultimi all’impasto di farina, avendo cura di aver inglobato bene tutti gli ingredienti.

Aggiungete  tanto limoncello quanto ne occorre affinchè lavorando il composto con le mani otteniate un’impasto morbido e compatto,  formate un panetto e mettetelo in frigorifero a riposare 30 minuti coperto.

Trascorso il tempo di riposo, riprendete il panetto, divitelo in più parti e dopo averne fatto dei rotolini, ricavate degli struffoli di 1-2 cm.

Disponeteli su una placcada forno foderata di carta forno e cuocete in forno a 180° per  15 minuti circa.

Sfornate gli struffoli e lasciateli raffreddare. Scioglierete il miele in un tegame e tuffateci dentro gli struffoli, amalgamandoli bene in modo che vengano rivestiti completamente.

Sistemateli in un piatto da portata e decorateli con i confettini, i canditi e qualche strisciolina di buccia di Limone.

Commenta per primo

Benvenuti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.