Sciroppo di melagrana

Print Friendly, PDF & Email

Lo sciroppo di melagrana, il succo del frutto simbolo dell’inverno, attorno al quale ruotano miti e leggende antichissime.
La più gettonata vede Ade costringere, con l’inganno, la sua amata Persefone a mangiare 6 chicchi di Melagrano, cibo nel regno dei morti, per costringerla a far ritorno da lui dopo essere stata per l’altra metà dell’anno con la madre Demetra, che soffrendo per il suo rapimento inaridiva la terra.

La raffigurazione “mitologica e antica” per l’avvicendarsi delle stagioni che, equiparavano la gioia di una madre con l’amata figlia con l’arrivo del bel tempo e successivamente la tristezza dell’inverno quando Persefone faceva ritorno nell’Oltretomba.

Dopo questa piccola premessa “leggendaria” andiamo a vedere come estrarre il succo da questi frutti, non molto amato per la sua difficoltà nel pulirlo.

Normalmente per estrarne il succo uso 2 differenti metodi a seconda dell’impiego a cui mi potrà servire.

  1. Con estrazione a freddo, che mantiene inalterate tutte le proprietà benefiche del frutto ma di durata breve, per aggiungerlo a dell’acqua per creare una bibita rinfrescante o torte particolari come quella che preparo nel periodo di Natale, la Torta al melograno e Ganache al cioccolato
  2. Con estrazione alcoolica, come per il limoncello ed altri liquori, per gustarlo come bevanda alcolica molto apprezzata o come bagna per dolci.

(qui vi lascio quanche consiglio su come pulire il Melograno)


Sciroppo di melagrana preparato a freddo

Facendo macerare a freddo i chicchi di melagrana nello zucchero, si ottiene uno sciroppo che mantiene inalterate tutte le sostanze nutritive di questo frutto autunnale. Con lo siroppo di melagrana ricavato da questo metodo, oltre ad essere buonissimo diluito nell’acqua, si possono preparare gustosi ghiaccioli oltre, come già detto, aggiunto puro ai dolci e sui gelati, come bagna per dolci o anche come sedativo della tosse

( Facile – 1 ora – Riposo 1 settimana – 1 litro circa)

  • circa 10 Melagrane
  • Zucchero

Sgranare tutte le melagrane, facendo attenzione che assieme ai chicchi non rimangano dei frammenti dell’involucro bianco, che essendo amaro altererebbe il sapore dello sciroppo.

In un recipiente di vetro abbastanza capiente, pesate i chicchi di melagrana e aggiungere la stessa quantità di zucchero. Mescolare bene, coprire con uno strofinaccio e lasciar riposare a temperatura ambiente per almeno una settimana, mescolando una volta al giorno. Il succo fuoriuscendo dai chicchi scioglierà pian piano lo zucchero.

Dopo una settimana filtrare lo sciroppo, riscaldarlo a bagnomaria per 20 minuti, così si conserverà più a lungo anche fuori dal frigo, e riponetelo in frigorifero in una bottiglia di vetro con tappo.


Sciroppo con estrazione alcoolica

Con questo metodo prepareremo uno lo sciroppo di melagrana per un liquore delicato dal colore Rosso Rubino, dal sapore particolare e leggermente acidulo, ottimo per la preparazione di torte alla frutta, crostate alla frutta o da gustare come liquore con qualche cubetto di Ghiaccio.


(Facile – 50 minuti – riposo 1 settimana – 1 litro)

Ingredienti

  • 250 ml di  Alcool alimentare(Tipo Buongusto)
  • 5 Melagrane mature senza ammaccature
  • 250 g di Zucchero semolato
  • 250 ml di Acqua
  • Succo di 1/2 limone

Lavate con cura la buccia del limone aiutandovi con uno spazzolino e del bicarbonato.

Sciacquatele le melagrane sotto il getto dell’acqua corrente, asciugatele per bene  con un canovaccio pulito e poi iniziate a fare le incisioni per poterle aprire.

Sgranatele e mettete i chicchi in una ciotola, quindi irrorateli con il succo di mezzo limone.

Pestate i chicchi, io uso il fondo di un bicchiere o il pestello del mortaio, e versateli in un barattolo a chiusura ermetica. Aggiungete l’alcool e chiudete.

Metteteli a macerare per 1 settimana cercando di agitarlo almeno una volta al giorno.

Trascorso il tempo di macerazione indicato, preparate lo sciroppo mettendo in una pentola l’acqua, lo zucchero, la buccia di limone, solo la parte gialla, e mescolate bene.

Trasferite la pentola sul fuoco a fiamma moderata. Fate bollire lo sciroppo per 5 minuti o fino a quando lo zucchero non sarà completamente sciolto. Spegnete il fuoco e lasciatelo a raffreddare.

Filtrate il succo di macerazione di Melagrane e pressatelo con i rebbi della forchetta o uno schiacciapatate per ottenere un succo denso. 

Versate il ricavato della macerazione nello sciroppo di Zucchero e mescolate il tutto con un cucchiaio di legno.

Imbottigliate lo sciroppo di melagrana in bottiglie sterilizzate in acqua bollente e tappate. Aggiungete sempre un’etichetta con la data e il nome della conserva.

Servite lo sciroppo di melagrana come bevanda dissetante o aperitivo diluito in acqua minerale con ghiaccio e anche come bagna di dolci e crostate alla frutta.

Per accelerare i tempi di preparazione e ottenere una maggiore quantità di succo potete tagliare i frutti a metà e spremerli con uno spremiagrumi.

Commenta per primo