Il Risotto Primavera

Print Friendly, PDF & Email

Il Risotto Primavera è un primo tradizionale con tutte le verdure di stagione, semplice ma raffinato da preparare. Soggetto a numerose varianti, in base alla stagione e a quanto offre il mercato, sono da preferirsi i prodotti freschi e di stagione a quelli conservati. Nel Veneto lo preparano anche con solo erbe verdi, sopratutto con cime di Luppolo selvatico (dette Bruscandoli) raccolte e vendute solo per qualche settimana, in Aprile e Maggio, e praticamente introvabili nelle altre regioni.

Un delizioso modo di dare il benvenuto e celebrare il ritorno della primavera. Allegro e colorato da vedere, molto saporito e allo stesso tempo leggero e delicato.


Risotto Primavera

(Media – 2 ore e 30 – 4 persone)

  • 250 gr. di riso
  • 30 gr. di Burro
  • 5 cucchiai di olio
  • 100 gr. di punte di Asparagi
  • 150 gr. di Piselli
  • 2 Carciofi
  • 3 pomodori pelati
  • 100 gr. di Fagiolini
  • 1 Patata
  • 1 Cespo di Lattuga
  • 2 Carote
  • 1 Cipolla Media
  • 1 costa di Sedano
  •  Prezzemolo tritato 1 cucchiaio
  • 3 foglie di Basilico tritate
  • 1 litro abbondante di Brodo di Carne bollente(anche di Dado)
  • 2 cucchiai di Parmigiano grattugiato


Sbucciate, pulite e lavate con cura tutte le verdure. Tagliate a pezzettini asparagi, carciofi, pomodori, fagiolini, patate, lattuga, carote e tritate finemente il sedano con la cipolla.

Fate soffriggere il trito di cipolla e sedano in una padella di coccio con olio e burro, aggiungere le altre verdure a pezzettini e fatele cuocere a fuoco moderato per un’oretta, aggiungendo se necessario, un mestolo di brodo caldo. Il fondo di cottura deve essere alla fine molto ristretto.

Unite i piselli e, dopo mezz’ora, il riso, fatelo rosolare nel condimento, aggiugete un mestolo di brodo e, sempre mescolando con un cucchiaio di legno, fatelo cuocere al dente, aggiungendo man mano il brodo necessario.

Incorporate il prezzemolo e il basilico tritati, regolate di sale, togliere il recipiente dal fuoco, rigirate, unite il formaggio grattugiato e servite caldo.

Commenta per primo

Benvenuti