Pasta sfoglia Torta Pasqualina. La tradizionale

Print Friendly

La Torta Pasqualina è una tradizionale torta Genovese con ripieno di verdure, preparata, come suggerisce il nome, per la ricorrenza della Pasqua con una Sfoglia Sottilissima.

La preparazione originaria prevede ben 33 strati di pasta a memoria degli anni di vita di Gesù, divisa tra 15 alla base e 18 alla copertura  superiore.

Oggi la Pasqualina si prepara tutto l’anno e si è semplificata. Si possono preparare meno sfoglie, ma bisogna mantenere una giusta proporzione (8-10 o 6-8) e diminuire il tempo di cottura a circa 45 minuti rispetto all’ora della preparazione classica.

Si utilizzano spesso paste pronte, come sfoglie o addirittura Brisè.

Qui vedremo come prepararla partendo dalla Pasta con la ricetta originale della “Torta originale”.


Pasta sfoglia Torta Pasqualina

(Facile – 20 min + 1 ora di riposo — 12 persone)

  • 1 kg di Farina
  • 2 cucchiai di Olio di Oliva
  • Sale fino

Setacciate la farina sulla spianatoia, formate un mucchietto e create a centro un’incavo.

Aggiungete un pizzico di Sale e  cucchiaio di olio.

Versate a filo circa  250 ml di  acqua fredda, assorbendo man mano la farina intorno, prima con una forchetta, poi con le mani.

Lavorate l’impasto allargandolo sulla spianatoia, allungandolo e ripiegandolo, fino ad ottenere un composto soffice.

Suddividetelo in 33 pezzettini di uguale dimensione; teneteli da parte sul piano di lavoro, coperti con un telo leggermente inumidito perchè non asciughino, 1 ora- 1 ora e mezza.

A questo punto potete procedere alla preparazione degli altri ingredienti per la ricetta della  Pasqualina.

Riprendete i panetti e stendetene uno alla volta, sul piano di lavoro infarinato, in dischi di sfoglia molto sottili (1 mm).

Allargateli rovesciandoli sui pugni dolcemente e tirateli da tutte le parti senza romperli.

Pennellate la superficie della pasta con pochissimo olio.

Proseguite nella preparazione degli altri strati, sovrapponendoli; dovete prevederne 15 per la parte inferiore e 18 per quella superiore della torta.

Commenta per primo

Benvenuti