Frittelle Dolci, golose e soffici

frittelle dolci
Print Friendly, PDF & Email

Queste Frittelle Dolci di pasta lievitata, molto golose, le ho preparate durante il periodo della quarantena in cui la maggiorn parte degli Italiani ha acconsentito a restare in casa per evitare, oltre il contagio, anche il diffondersi del Covid-19 che stà affliggendo l’italia.

Visto che avevo tempo e volevo un risultato super-morbido ho preparato l’impasto la sera prima con una quantita minore di lievito, circa la metà. Questa lunga lievitazione ha fatto si che alla fine le frittelle risultassero ancora più soffici e leggere.

Questa premessa è stata una mia scelta, a voi lascio la ricetta normale e la scelta se provare  le Frittelle Dolci ancor più profumate e, grazie alla lunga lievitazione, più digeribili.

Ideali per merende o voglia di dolce, danno il loro meglio fritte (i fritti sono sempre inresistibili) ma posso anche essere cotte in forno per una versione più leggera. Le potrete realizzare ogni volta che volete, sarà solo questione di pochi minuti.

La ricetta è infatti semplice e facile da seguire, permettendo così di creare delle piccole e (deliziose) frittelle di pasta dolce quando vogliamo. Il segreto è racchiuso nella lievitazione e nell’eseguire i passaggi delle pieghe, che vi farà ottenere dei dolci soffici come nuvole.

Alla fine ancora tiepide vanno rotolate nello zucchero, per renderle ancor più golose, se non bastasse, o spolverate di zucchero a velo per la versione in forno.


Frittelle Dolci

(Facile – 2 ore e 30 – 16 frittelle)

  • 250 gr di latte
  • 40 gr zucchero
  • un panetto di lievito di birra fresco (25gr)
  • un uovo a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai) olio di semi (girasole, mais, arachidi, semi vari)
  • 350 gr farina Manitoba
  • 150 gr farina 00
  • 1/2 cucchiaino di sale fino
  • un litro di olio per friggere
  • zucchero semolato per ricoprire le frittelle
  • 1 sacchetto di carta

In una ciotola molto capiente, in cui poi lasceremo lievitare il tutto, aggiungete lo zucchero, il lievito e sciolgieteli completamente con il latte tiepido.

E’ importante che il latte sia tiepido e non bollente, altrimenti il lievito si danneggiarà rendendolo inutilizzabile

Aggiungete al composto l’uovo e l’olio, mescololate con una forchetta per amalgamare bene gli ingredinti.

In un’altro contenitore mescolate insieme e con cura le farine con il sale, ed aggiungeteli in due volte all’impasto, mescolando bene con la forchetta,  finchè potete, prima di aggiungere la successiva per sciogliere tutti gli eventuali grumi che si potrebbero formare.

Quando non riuscirete più a lavorare con la forchetta, versate l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata ed iniziatelo a lavorare per circa 5 minuti, poi appiattite leggermente l’impasto e iniziate a fare delle pieghe portando un lato largo al centro, pressando leggermente lungo il bordo e poi l’altro. Ripetete questa operazione per il lato lungo e questi passggi per 2 volte. Aiuterà maggiormente la lievitazione.

Date all’impasto la classica forma di pagnotta e mettetela nella ciotola che abbiamo usato leggermente unta di olio, ungete leggermente anche l’impasto. Coprite con la pellicola  o un canavaccio pulito e mettetela a lievitare per 2 ore in forno spento con la luce accesa.

Trasacorso il tempo di lievitazione, mettete l’impasto sulla spianatoia pulita, lavoratela velocemente e dopo averla modellata per maneggiarla meglio, suddividetela in porzioni da circa 50 gr. (l’utlima verrà più piccola di peso la utilizzerete per l’assaggio ❤‿❤ ). Se le gradite più paciocotte potete farle da 60 gr. ma ne otterete una quantità mionore,  + o – 13.

Con le mani leggermente unte modellate le palline e mettetele, ben distaziate, sulla leccarda del forno foderate di carta forno. Copritele con un foglio di pellicola e mettetelo nuovamente nel forno con la luce accesa a lievitare per 30 minuti.

Quando avranno raddoppiato il loro volume, riprendete le palline, ed una alla volta, stendetela sul piano di lavoro, con delle pieghe arrotolatelo su se stesso per formare un cannoncino che arrotolerete con i palmi delle mani fino a formare un cordoncino di 25/30 cm.

A questo punto potrete scegliere di formare le classiche ciambelle rotonde o nelle forme che più preferite. Per quelle attorcigliate bastera ruotare le mani in senzo opposto dopo averlo steso, unire le estremita e non appena si solleva l’impasto si attorciglierà su se stesso. Basterà solo aggiustarlo per aggiungere le pieghe e sigillare bene le punte.

Rimettete le frittelle nella teglia con la carta forno e lasciatele lievitare altri 20 minuti, ricordandovi di girarle dopo i primi 10 per evitaere che restino appiattite da un lato.

Mentre loro lievitano iniziamo a prepararci per la frittura versando in una padella a bordi alti l’olio che faremo scaldare su fiamma media.

Per una frittura perfetta potrete trovare qualche consiglio su Fritture Perfette, sane e croccanti.

Preparate anche il vassoio con la carta assorbente che vi servirà per scolarle ed il sacchetto di carta con dentro lo zucchero, 5/6 cucchiai, che ci servirà per ricoprirle velocemente.

Controlliamo con uno spiedino o una briciola di pane che l’olio sia a temperatura, dovrà fare delle bollicini intorno, ed iniziamo la nostra frittura stando attente ad appoggiare delicatamente le frittelle nell’olio per evitare schizzi.

Cuocetele per 2/3 minuti, dovranno essere dorate e non ne cuocete molte insieme per non far abbassare troppo la temperatura dell’olio, altrimenti assorbiranno troppo olio. Aiutatevi con 2 cucchiai o una pinza per rigirarle a metà cottura.

Lasciatele scolare sul vassoio con la carta assorbente e quando saranno leggermente tiepide mettete una ciambella alla volta nel sacchetto con lo zucchero, chiudetelo ed agitatelo per farle rivestire completamente. Con questo metodo eviterete di sporcarvi ulteriormente le mani, ma andra benissimo anche un contenitore con chiusura ermetica.

Ecco le vostre Frittelle Dolci, morbidissime e golose per il rivestimento di zucchero, pronte per essere gustate,  deliziare sia grandi che bambini, non solo a carnevale o nei giorni di festa.

P.S. come detto se volete una versione più leggera delle Frittelle Dolci potete cuocerle in forno, basterà solo rimetterle sulla placca con la carta forno e cuocerle a 180° per 12 minuti e poi una volta fredde spolverarle con lo zucchero a velo.

Commenta per primo