Formaggi in Tavola

Print Friendly, PDF & Email

In Italia vi sono oltre 400 varietà di Formaggi, molti dei quali sono certificati con un marchio di qualità, e ogni regione può vantarne diversi fra le sue eccelenze.

Normalemente sulle tavole delle feste,  non può mancare una selezione dei migliori prodotti locali o nazionali, sia per iniziare, come stuzzichino, antipasto, aperitivo, sia per chiudere, per “pulire” la bocca prima di dedicarsi all’assaggio di Dessert e frutta.

Ecco giusto qualche consiglio su come scegliere e accompagnarli, tenendo sempre conto dei propri gusti e di quelli dei vostri ospiti.

Sul vassoio da portata

Potete disporre sul piatto da portata  i formaggi creando un cerchio, sceglietene dai 3 al massimo di 5 tipi, e posizionateli partendo dal più delicato al più stagionato e saporito.

Fra quelli scelti per l’occasione potete scegliere di aggiungere anche uno a pasta molle con crosta fiorita , come Brie e Camembert, uno a pasta dura, come Emmental, Fontina, Asiago stagionato, uno cremoso anche di capra se piace e uno erborinato come il Gorgonzola e Roquefort.

Solitamente, non possono mai mancare nella selezione di queste festività Grana e Parmigiano Reggiano.

Importante toglierli dal frigo almeno 30-40 minuti prima di servirli, in modo che possano riacquistare il loro aroma naturale.

Servite sempre i Formaggi accompagnandoli con cestini di vari tipi di pane, come bianco, integrale, con semi, Grissini, cracker e crostini, affinchè i commensali scelgano il loro preferito o gradiscono abbinare a qualche tipo di formaggio.

Fra gli abbinamenti insoliti ma molto accattivante molto spesso vi è la frutta, oltre alle classiche pere, si possono abbinare anche uva, kiwi, datteri, fichi e frutta secca già sgusciata come Noci, mandorle e pistacchi.


 


Abbinamenti al bacio dei Formaggi

Alcuni abbinamenti esaltano maggiormente il loro gusto, come:

  • I  formaggi freschi e Morbidi: con olio di oliva e pepe bianco.
  • I formaggi poco stagionati: come Brie e Taleggio, si esaltano con Mostarda di Cremona, Confettura di Fichi, Mela, Pera o Miele Millefiori.
  • I Folrmaggi mediamente stagionati: tipo l’Asiago, si esaltano con  Miele di Castagno, confetture di Radicchio e di Sedano.
  • Grana e Parmigiano Reggiano: Noci, Pere, anche in mostarde, Confetture di Fichi, Miele di Castagno.
  • ErborinatiMieli Aromatici, Agrumati, Marmellate di arance e confettura di Cipolla.


Commenta per primo

Benvenuti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.