Come preparare la Pasta Fresca all’uovo

Ricetta Base

Print Friendly

Quando ero ragazzina, adoravo guardare mia madre preparare la sfoglia per la Pasta Fresca all’uovo fatta in casa. Di solito erano le tagliatelle o la lasagna per la Domenica, altre volte Tagliolini per il Brodo.

Lei iniziava presto, come strumenti semplici . Mi mettevo all’angolo del tavolo, dove lavorava, e restando ad ascoltarla, ammirata, mentre mi spiegava i vari procedimenti, 1 uovo ogni 100 gr, di Farina.

Usava come mattarello il bastone di una scopa, doveva essere liscio e senza nodi. Lo scelse con quelle caratteristiche solo ed esclusivamente per fare la pasta, guai a toccarlo. Con quell’arnese riusciva a tirare una sfoglia sottile, che arrotolato e lavorato su quell’arnese, senza mai incollarsi, produceva uno schiocco, il segnale della giusta consistenza. Lei ha sempre cercato, invano, di trasmettere la tecnica, ma le tradizioni sono dure da capire per una bambina. Mi ha comunque trasmesso la sua passione per la cucina, ma il “manico di scopa” è sempre stato messo da parte per un comune Matterello.

Oggi si và sempre di fretta e non c’è mai tempo per farla, sarà che siamo sommersi da centinaia di tipi di pasta già pronta, e così la Pasta Fresca all’uovo, così come la facevano le nostre mamme, viene preparata sempre di meno.


Ingredienti Pasta Fresca all’uovo

(dosi per 4 persone)

  • 400 gr. Farina
  • 4 uova
  • q.b. sale


Mettete la farina sulla spianatoia formando con le dita una cavità al centro. Spolverizzatela tutt’intorno con un po’ di sale e sgusciate al centro le uova.

Lavorate leggermente le uova con le dita; poi iniziando a prendere un po’ di farina dai bordi cominciate a incorporarla man mano tutta.

L’impasto all’inizio sarà un pò granuloso, ma continuando a lavorarla acquisterà consistenza.

Lavoratela a piene mani, tirandolo avanti e indietro e sbattendolo sulla spianatoia sempre ben infarinata. Ricordatevi che più lavorerete l’impasto più questo risulterà elastico e quindi facile da stendere. Ogni tanto recuperate l’impasto che resterà attaccato alle mani fregandovele con la farina.

Evita di lavorare tra correnti d’aria, fanno seccare in fretta la pasta. Il panetto va lavorato con energia per 10 minuti, sbattendolo sulla spianatoia affinché la pasta diventi elastica.

Formate un panetto e fatelo riposare per mezz’ora in un recipiente coperto.

Riprendete il panetto e stendetelo sulla spianatoia infarinata e con il matterello lavoratela stendendola in tutte le direzioni.

Per il taglio classico come quello di tagliatelle e tagliolini, stendete la pasta in una sfoglia sottile e arrotolatela partendo dal lembo rivolto in basso senza premere.

Con un coltello lungo e affilato tagliate la pasta a striscioline: 1 cm per le tagliatelle a 3 mm circa per i tagliolini.

Consigli

E’  possibile aggiungere all’impasto aromi o verdure, che renderanno più gustosa la vostra Pasta.
In caso d’ingredienti secchi, dovete aggiungerli insieme alla farina all’inizio, mentre quelli umidi alla fine.

Pasta Verde:  agli spinaci. Lessati e strizzati bene, poi ridotti in purè. (Proporzioni: 500 gr di farina, 250 gr di spinaci). Per la pasta verde potete utilizzare anche il basilico o la bieta.

Pasta Rossa:  al pomodoro. Cuocete il passato di pomodoro in un pentolino insaporendolo con sale e pepe, unire all’impasto, un cucchiaio di passato per ogni 100 gr di farina. Per renderla ancora più rossa, aggiungete la barbabietola.

Per ottenere altri colori, si può aggiungere: inchiostro di seppia, zafferano, cacao, ecc.

La pasta all’uovo cuoce in poco tempo.Circa 6 minuti. Controllare assaggiandola prima di scolarla.

Commenta per primo

Benvenuti