Bucatini all’Amatriciana. Ricetta Romana

Print Friendly, PDF & Email

I Bucatini all’Amatriciana, un grande classico della cucina romana, uno dei primi piatti della tradizione più conosciuti in tutto il mondo. Semplice ed economico, dal successo garantito che come tante ricette originali trova varie interpretazioni dalla ricetta originale.

Anche se la ricetta è spesso associata a Roma in realtà la sua origine è ad Amatrice un paese nel Lazio, in provincia di Rieti. La sua nascita la si deve ai pastori di quella zona che portavano nei loro spostamenti pepe, pecorino, guanciale, strutto e pasta, che cuocevano insieme per prepararsi un primo sostanzioso.

La versione con il pomodoro vede la sua nascita solo più tardi, verso la fine del 1700, da allora la versione “Bianca” venne definita gricia, mentre la stessa ricetta con il pomodoro ha acquisito il titolo di amatriciana.

La vera “Amatriciana di Amatrice si prepara con il guanciale ricavato dalla guancia del maiale, caratterizzato da un sapore più delicato della pancetta che essendo troppo salata ne altera il sapore.

Per assaporare appieno questo piatto, il sugo andrebbe preparato con i pomodori Casalini, varietà tipica dei Castelli Romani e degli orti dei sobborghi, ancora oggi abbastanza diffusi nel Lazio. Una valida alternativa ai Casalini sono i pomodori San Marzano.

E se amate i piatti tipici vi invito a realizzare anche la ricetta degli Spaghetti alla Carbonara.


Bucatini all’Amatriciana

(Facile – 35 minuti – 6 persone)



Lavate con cura i pomodori, sbollentateli per  1 minuto in acqua bollente, pelateli e tagliateli a metà.

Tagliate anche il guanciale a dadini, utilizzando un coltello molto affilato, mettetelo in una padella con l’olio extravergine e lasciatelo rosolare a fuoco medio, finchè  si dorerà in modo uniforme.

Togliete il guanciale dalla padella e dopo averlo fatto sgocciolare tenetelo da parte.

Versate il cipollotto tritato ed il peperocino nel fondo di cottura del guanciale, lasciatelo rosolare per qualche minuto e poi aggiungete i filetti di pomodoro.

Regolate di sale e proseguite la cottura per 10 minuti. Alla fine, eliminate il peperoncino, unite il guanciale e fate cuocere ancora per altri 5 minuti.

Lessate i bucatini al dente in abbondante acqua salata, scolateli, versateli in una zuppiera e conditeli prima con il Pecorino grattugiato, poi con il sugo all’amatriciana.

Mescolate bene prima di servire.

Commenta per primo

Benvenuti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.