Brasato al Vino Bianco

Print Friendly, PDF & Email

Il Brasato al Vino Bianco è un secondo piatto buonissimo e molto raffinato che potete facilmente fare in casa.

Una ricetta che potete servire anche come piatto unico, magari accompagnandolo con del Purè di patate o della Polenta grigliata.

Il successo di questo piatto è assicurato se la carne viene scelta nel taglio giusto: a fine cottura deve risultare  molto morbida.

Potete accompagnare questo piatto con lo stesso vino usato per la cottura.


Brasato al Vino Bianco

(Facile –  2 ore – 4 persone)

  • 600 g di Girello di Manzo
  • 100 g di Senape in grani
  • 2 Foglie di alloro
  • 1 cipolla (140 g)
  • 1 carota (80 g)
  • costa di sedano (50 g)
  • 30 g di Farina Bianca
  • 100 ml di Vino Bianco secco
  • 20 g di Burro
  • 2 cucchiai di Olio di Oliva
  • Sale e Pepe


Sbucciate la cipolla. Spuntate e raschiate  la carota con un coltellino ed un pelapatate. Eliminate la base e i filamenti laterali al sedano con un coltellino.

Lavate sedano, carota e cipolla e tritateli finemente. Pulite le foglie d’alloro con la carta da cucina inumidita.

Versate la farina su un piatto piano e passatevi la carne, voltandola più volte e premendo con le mani per rivestirla uniformemente.

Scaldate l’olio in una casseruola capiente e sciogliete il burro senza farlo annerire.

Deve poter contenere la carne e le verdure

Unite la carne, lasciatela dorare uniformemente 10 minuti.

Voltate la carne con due palette, man mano che risuta dorata. Non usate forchette, per non forarla, altrimenti fuoriescono i succhi che la rendono morbida e saporita.

Aggiungete il trito di verdure, l’alloro, la senape, regolate di sale e pepe, bagnate con il vino, abbassate la fiamma, coprite il tegame e cuocete  a fuoco basso per 2 oremescolando ogni tanto.

A fine cottura, sgocciolate la carne, trasferitela su un tagliere etagliatela a fette di 1 cm. Intanto lasciate restringere il fondo di cottura.

Se lo avete potete usare un coltello elettrico per ottenere fette più regolari

Trasferite le fette delicatamente su un piatto da portata, sovrapponendole leggermente, ed  irrorate con il fondo di cottura prima di servire.

Commenta per primo

Benvenuti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.